Home page      Contattaci   
Premio Daolio
Nuovo Premio Daolio 2018 »
Edizioni precedenti »
Albo d'oro »
Edizione 2018
I gruppi in gara »
Il bando del premio »
I premi »
Le votazioni »
Stampa & Media
News »
Rassegna stampa »
Photogallery »
Altre info
Partners »
Credits »
I gruppi in gara
Mislead

Genere: Indie rock , pop, folk
Provenienza: Bologna (Bologna)

Ciao! Siamo i Mislead, di Bologna per due terzi e per un terzo di Castellarano. Ci siamo conosciuti poco più di un anno fa alla Beat-bit music school, una scuola di musica di Bologna, dove tutti e tre studiamo.
Ognuno di noi ha un background artistico diverso, e probabilmente ai tempi ognuno suonava nel gruppo puntando a qualcosa di diverso. Dopo tanti ascolti siamo arrivati a conoscere la musica che ha formato gli altri e a trovare molti artisti che ispirano tutti e tre, tra cui Bon Iver, Frank Ocean, Tyler the Creator, Jeff Buckley, i Daft Punk...
Suoniamo musica nostra, per ora niente cover. I pezzi sono scritti da Teresa per chitarra e voce, e poi tutti assieme li ricostruiamo inserendo strumenti acustici ed elettronica. Il genere gira intorno all'indie rock/ folk/ tendente all'elettronica.
Il nome della band è il nome di un pezzo che ormai non suoniamo più. In pratica faceva schifo e abbiamo tenuto solo il nome. Vuol dire 'sviare' e in qualche modo ci rappresenta.
Band del passato a cui ci riferiamo in modo particolare ce ne sono. Oltre a quelle citate prima possiamo aggiungere i Velvet Underground e i Cure per esempio, anche se in generale cerchiamo di non assomigliare troppo a questo o a quell'altro.
I progetti futuri sono quelli di fare tanti live e registrare un ep, ma ancora stiamo cercando di capire chi siamo, quindi non abbiamo date da dare.







Sito web: www.facebook.com/misleadduck »


Ascolta il brano: RCdC_SOGNImid_62852.mp3


SOGNI

Sogni che compaiono,
scompaiono.
Sogni che ritornano, arrivano...
che cosa sarà? la mia età?

Esistono davanti a lei
distese di colli infiniti, sabbiosi, reali.
La gioia di vederli
L'esaltazione di sentirli
Piante verticali
Rosa surreali

Animali si rincorrono, e la stagione dell'amore.
ma l'amore no. io voglio il sogno. e scompaiono!
Forse onirico, ma magari no!
All'inizio Chicago, Texas e poi boh...

Maledizione tornate qua, se devo smettere smetterò! ma devo sognare!

Fantasia vitale, più naturale di così c'è solo il sogno, il più reale. il più reale



Componenti:
Nome Cognome Nome d'arte Età Strumento
Teresa Bertoni 21 Chitarra/ voce
Gabriele Scopa 21 Batteria / Pad
Alessandro Gaiba 19 Basso/ sintetizzatore


Visualizza la lista completa »




Arci Reggio Emilia

Iscriviti alla newsletter


Copyright © 2010-2018 - Premio Augusto Daolio - privacy

Il sito Premio Augusto Daolio non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin" Accetto